Silviology

La storia di Silvio Berlusconi non finisce mai di finire

Parlamentari, professori e co. Chi sta con Mara Carfagna

5 mins read

“Voce Libera” non sarà un partito, non sarà una corrente e non nasceranno gruppi parlamentari autonomi. Presentando la sua associazione, Mara Carfagna spiega bene di cosa si tratta. Un think tank. Un pensatoio. L’obiettivo, assicura la vice presidente della Camera, è “unire, non dividere”. E dare voce, appunto, all’area moderata che non vuole un centrodestra

Perdere, e perderemo: a un mese dalle urne ⏰ centrodestra senza candidati 😱

5 mins read

Si sa che l’indicazione dell’aspirante governatore calabro tocca a Forza Italia. E Silvio Berlusconi ha trovato nell’ex sottosegretario e vice sindaco di Cosenza, Jole Santelli, la persona giusta. Perché non si chiude, allora? La trattativa si è arenata sulle richieste degli alleati, in particolare di Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni chiede che l’accordo tra i leader

Berlusconi parte a caccia dei delusi grillini. Ma intanto si perde per strada i suoi

5 mins read

Vertice a Palazzo Grazioli. Silvio si raccomanda con i suoi parlamentari: "Adottate i grillini dissidenti, nascerà un gruppo di responsabili per sostenere un governo di centrodestra". Però la fonda sbuca in Forza Italia. Riunione milanese di Cattaneo con i suoi: pronti a correre con un proprio simbolo alle Amministrative.

Matteo Salvini saluta Forza Italia: alle Regionali corriamo da soli

5 mins read

Una ragionamento in tre punti, con cui Silvio Berlusconi rassicura sul futuro di Forza Italia e del centrodestra. Uno schema logico che rievoca i giorni delle consultazioni al Quirinale e la sequenza con cui il Cavaliere, incapace di rassegnarsi a un ruolo da comprimario, sottolineò la dichiarazione letta da Matteo Salvini mimando con le mani: pollice, indice, medio.